Come confrontare le polizze casa?

in Blog
Visite: 2414
Questo Articolo vuole essere una piccola Guida al Confronto tra le Polizze Casa. Non si parlerà di premi, ma soltanto di Contenuti e Garanzie. Analizzeremo nel dettaglio alcuni aspetti utili ad un Confronto omogeneo per non rischiare scelte orientate esclusivamente al risparmio di cui potremmo pentirci.

GARANZIA INCENDIO
Siamo proprietari dell'immobile?

  • Se NO: la Garanzia che ci tutela in caso di Incendio per i danni al Fabbricato di proprietà dei Terzi (locatore) è il Rischio Locativo. In questo caso se siamo proprietari del Contenuto dell’Abitazione tutte le Garanzie che andremo ad analizzare saranno riferite ai beni di nostra proprietà e facenti parte del Contenuto, se assicurato. Infatti il Rischio Locativo è una Garanzia di Responsabilità Civile verso il proprietario che ha concesso in locazione l’immobile e che potrebbe chiederci il risarcimento dei danni in caso di Incendio provocato da una nostra negligenza e quindi attribuibile ad una Responsabilità della Conduzione. Anche la Garanzia Ricorso Terzi diviene indispensabile per tutelarci dalle richieste di risarcimento dei Terzi (diversi dal proprietario/locatore) per i danni provocati dall’ Incendio, laddove questo fosse attribuibile ad una nostra responsabilità come locatari.

  • Se SI : tutte le Garanzie che andremo ad analizzare potrebbero essere di nostro interesse per il confronto.

  • Quali sono gli elementi più importanti da valutare per un confronto omogeneo?
  • Controllare se la Garanzia “Base” Incendio per il Fabbricato e il Contenuto comprende automaticamente altre coperture come “Danni da Acqua“, “Atti Vandalici“, “Eventi Atmosferici“, “Ricorso Terzi“, “Fenomeni Elettrici“, “Sovraccarico di Neve“, etc. che di solito sono vendute separatamente. Se valutiamo due prodotti esclusivamente sulla Garanzia Incendio è evidente che la presenza di altre Garanzie automaticamente ricomprese nella copertura “Base” fa la differenza, per cui è un aspetto fondamentale per un confronto omogeneo.

  • Controllare se la Garanzia incendio per il Fabbricato e per il Contenuto è prestata a Primo Rischio Assoluto o a Valore a intero. È più difficile che la Garanzia Incendio per il Fabbricato sia prestata a Primo Rischio Assoluto. Più facile per il Contenuto. Anche questo però è un parametro molto importante in quanto con il Primo Rischio Assoluto si evita l’applicazione della Regola Proporzionale in caso di sinistro (Sottoassicurazione).

  • Valutare se è prevista una Tolleranza (espressa in percentuale) nell’ indicazione del Valore Assicurato per il Fabbricato. Solitamente si aggira intorno al 20%. Anche questo è molto importante in quanto se ad esempio; indichiamo un valore pari a € 100.000,00 per il Fabbricato, e in caso di sinistro la perizia riscontrasse un valore di € 117.000,00 non verrebbe applicata la Regola Proporzionale poiché avremmo un margine di “errore” del 20% e quindi un valore teorico di € 120.000,00. Il tutto ovviamente in caso di Assicurazione a Valore Intero.

  • GARANZIA DANNI DA ACQUA
    Quali sono gli elementi più importanti da valutare per un Confronto omogeneo?

  • Controllare se la Garanzia Danni da Acqua comprende i danni derivanti dal trabocco o rigurgito della rete fognaria o quelli derivanti da gelo degli impianti idrici e di condizionamento/riscaldamento. Solitamente sono Garanzie vendute separatamente, ma alcune Polizze le fanno rientrare nei Danni da Acqua.

  • Confrontare la Franchigia o lo Scoperto previsti per questa Garanzia e i limiti di indennizzo. Solitamente per i Danni da Acqua vi è la previsione di Franchigie o Scoperti. Il confronto va fatto sulla loro entità a seconda del Prodotto offerto. Più importante è invece il limite di indennizzo (la somma massima che la Compagnia ci rimborserebbe in caso di sinistro). I limiti possono essere molto diversi ed essere rappresentati da una somma massima oppure da una percentuale della somma assicurata per il Fabbricato nella sezione Incendio (dal 60% all’80%) e riferiti al sinistro o al periodo assicurativo.

  • Controllare se la Garanzia Danni da Acqua comprende anche le Spese di Ricerca e Riparazione del Guasto. Le Spese di Ricerca e Riparazione del Guasto in caso di sinistro sono quelle sostenute per demolire, ricercare il guasto e ripristinare le parti di Fabbricato. In poche parole sono le spese dell’idraulico e del muratore. Questa Garanzia può essere prestata con quella relativa ai Danni da Acqua o separatamente. Chiedete al vostro Intermediario come attivarla se necessario. È la copertura sulla quale le Compagnie pongono più attenzione in quanto da origine agli indennizzi più importanti. Questa voce di spesa in caso di sinistro è solitamente la più corposa anche per l’Assicurato. In questo caso oltre al solito confronto di Franchigie e Scoperti previsti, è necessario più che per i Danni da Acqua confrontare i limiti di indennizzo rappresentati da millesimi della somma assicurata per il Fabbricato nella sezione Incendio con il limite di una somma massima per sinistro e/o per anno assicurativo (ad esempio… Al massimo 5 millesimi della somma assicurata per il Fabbricato con il limite di € 2.500,00).

  • GARANZIA EVENTI SOCIO-POLITICI
    Quali sono gli elementi più importanti da valutare per un Confronto omogeneo?

  • Controllare se la Garanzia comprende i danni provocati dalla grandine e se questi sono riferiti anche agli eventuali pannelli fotovoltaici installati sul tetto. Le Compagnie si sono adeguate al sempre più frequente utilizzo dei pannelli fotovoltaici come fonte alternativa di energia. I danni della grandine agli impianti possono essere consistenti. È dunque necessario confrontare i sottolimiti di massimale dedicati a questa fattispecie.

  • Alcuni Prodotti comprendono nella Garanzia, seppur con delle forti limitazioni, i danni provocati dalle Alluvioni sempre più frequenti nel nostro Paese. È più facile che questa copertura sia acquistabile insieme a quella dedicata al Terremoto.

  • Anche in questo caso oltre al confronto di Franchigie e Scoperti previsti, è necessario confrontare i limiti di indennizzo. Questi possono essere rappresentati da una somma massima oppure da una percentuale della somma assicurata per il Fabbricato nella sezione Incendio (dal 60% all’80%) e riferiti al sinistro o al periodo assicurativo.

  • GARANZIA TERREMOTO E ALLUVIONI
    Quali sono gli elementi più importanti da valutare per un Confronto omogeneo?

  • Possiamo ad esempio riscontrare una copertura completa per questi eventi e che di solito è fornita separatamente in un apposito Quadro dedicato (in questo caso è fondamentale confrontare Scoperti, Franchigie, Limiti di Indennizzo e soprattutto Classificazione del proprio Fabbricato in base alle varie definizioni di struttura per come interpretate dalle Condizioni di Assicurazione, es : Fabbricato Antisismico, Tradizionale o In Muratura).

  • O riscontrare una copertura con Indennizzo “una tantum” predefinito e indipendente dall’entità dei danni, alla sola condizione che successivamente agli eventi il Fabbricato sia inagibile e quindi abbia subito danni che ne compromettano la stabilità, constatati dalle Autorità. In questo caso a fronte di una copertura più contenuta e di un Premio dedicato alla Garanzia più basso, è possibile assicurarsi contro i Catastrofali spendendo il giusto e garantendosi una somma indennizzabile in caso di sinistro.

  • GARANZIA FURTO
    Quali sono gli elementi più importanti da valutare per un Confronto omogeneo?

  • Valutare quali tipologie di Furto sono assicurate oltre a quelle normalmente riscontrabili nella maggior parte dei casi (Furto con o senza scasso, Furto commesso utilizzando chiavi false o smarrite, Furto con introduzione clandestina, Rapina dentro e/o fuori dall’ abitazione, Scippo).

  • Furto commesso in occasione di Eventi Socio-Politici. Ad esempio il Furto commesso con l’introduzione in casa di manifestanti durante una manifestazione violenta è quasi sempre escluso dalla copertura base. Per cui valutiamo la presenza di questa Garanzia Particolare.

  • Rapina avvenuta dentro o fuori dall’ abitazione e Scippo. Solitamente la Rapina e lo Scippo sono assicurabili con Partite Separate, ma sempre nella Sezione dedicata al Furto. Anche in questo caso è importante valutare a quali condizioni e con quali limitazioni sono prestate le Garanzie.

  • Ad esempio dalla badante o dalla baby-sitter. Queste figure devono, al pari di tutti i lavoratori, essere assunte con contratto regolare.

  • Truffa tra le mura domestiche. La Truffa solitamente è una fattispecie non assicurabile. Questa è una condizione particolare non sempre presente, ma che potrebbe valere la pena valutare laddove sia di nostro interesse. Facciamo attenzione a quali sono le condizioni di operatività e alle limitazioni della Garanzia. Infatti solitamente il truffato deve convivere stabilmente con il Contraente ed essere minorenne o aver superato una determinata età.

  • Furto del Contenuto delle Dipendenze del Fabbricato. Nella Sezione Incendio e nella Sezione Furto della Polizza le Dipendenze del Fabbricato sono quasi sempre assicurate automaticamente. E’ fondamentale controllare il Glossario per capire com’è definito il Contenuto delle Dipendenze e cosa comprende, ad esempio biciclette o ciclomotori. La Garanzia Furto in questo caso sarà prestata con delle limitazioni prevedendo ad esempio una somma massima indennizzabile o una percentuale della somma assicurata per il Furto.

  • Furto di Valori, Preziosi e Oggetti Particolari. I Valori (denaro contante o Titoli di Credito), i Preziosi (oro, argento, orologi) e gli Oggetti Particolari (quadri, collezioni, pellicce) possono essere assicurabili con una Partita Separata o in parte già ricompresi nella Garanzia Base dedicata al Furto. E’ importante leggere il Glossario della Polizza per comprendere quali beni sono considerati Valori, Preziosi o Oggetti Particolari. Solitamente la Garanzia è prestata con forti limitazioni e il massimale coincide con una percentuale della somma assicurata per il Furto e prevede un tetto massimo indennizzabile. In alcuni casi è possibile integrare le somme assicurate pagando il relativo Premio di incremento. Le limitazioni previste dalla Polizza in questi casi possono essere diverse a seconda che si tratti di Valori e Preziosi riposti in mezzi di custodia o fuori dagli stessi, o ancora che si tratti della nostra dimora abituale o saltuaria. Per alcuni Oggetti Particolari, ad esempio un Quadro di valore o un Oggetto di Antiquariato, potremmo avere l’esigenza di stipulare un’Assicurazione contro il Furto dedicata. In questi casi è necessario far effettuare una Perizia del bene che ne stabilisca il valore. Tale Stima verrà consegnata alla Compagnia di Assicurazioni che valuterà e deciderà se accettarla. La Stima Accettata formerà parte integrante della Polizza con un’Appendice ad essa dedicata e in caso di Furto l’indennizzo avverrà alle condizioni ed eventualmente con le limitazioni preventivamente concordate.

  • GARANZIA RESPONSABILITA' CIVILE
    Quali sono gli elementi più importanti da valutare per un Confronto omogeneo?
    Quando parliamo di Responsabilità Civile il confronto è necessariamente più arduo perché tante possono essere le fattispecie assicurabili. Nella Polizza Casa la RCT è suddivisa in Responsabilità Civile per la Proprietà del Fabbricato e Responsabilità Civile per il Fatti della Vita Privata.

  • La prima importante considerazione riguarda la definizione di Terzi. Chi sono i Terzi? Leggiamo le condizioni di Polizza per entrambi i tipi di Responsabilità Civile e vediamo come questi vengono definiti. In alcuni casi potremmo scoprire che ad esempio un nostro parente vicino di casa è considerato Terzo, o viceversa.

  • Responsabilità Civile della Proprietà del Fabbricato. Questa Garanzia è fondamentale. Se siamo proprietari di un Fabbricato, la legge ci considera responsabili per i danni arrecati ai Terzi che siano riconducibili alla proprietà. Ad esempio il caso tipico della tegola che cade ferendo un passante, o la rottura di tubature di proprietà che provochino danni da acqua condotta alla proprietà di Terzi, un infortunio subito da un ospite a causa di una pavimentazione malmessa, o ancora un albero del giardino di proprietà che danneggia un veicolo parcheggiato nelle immediate vicinanze. Sono tantissimi i casi in cui potremmo essere chiamati a risarcire il danno ai Terzi in virtù della proprietà del Fabbricato. È interessante in questo caso valutare se le condizioni prevedano anche il risarcimento dei danni cagionati ai Terzi durante i lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione dell’immobile assicurato. Attenzione in quanto questa particolare condizione può aiutarci nel caso in cui l’impresa che esegue i lavori non sia assicurata.

  • Responsabilità Civile dei Fatti della Vita Privata. Questa è una piccola grande tutela consigliabile a chiunque, indipendentemente dall’ esigenza di assicurare la propria abitazione. Viene chiamata anche Polizza del Capofamiglia e identificata spesso con la tutela dei danni a Terzi provocati dai figli minori o dagli animali di proprietà (cani o gatti). Le fattispecie assicurabili sono tantissime ed il confronto in questo caso è particolarmente difficile. Basti pensare che le Condizioni di Assicurazione spesso riportano, prima di elencare i casi assicurati, “a titolo di esempio…”. Il confronto andrà effettuato in base alle esclusioni previste o prendendo in considerazione fattispecie particolari esplicitamente descritte. Ad esempio, se hai assunto regolarmente una badante o una baby-sitter acquisisci la responsabilità tipica di un datore di lavoro. Sapevi che la Polizza del Capofamiglia in alcuni casi prevede la tutela in caso di Infortunio dei Prestatori di Lavoro dalla Rivalsa dell’INAIL? Queste richieste di risarcimento potrebbero essere davvero importanti. Non sottovalutiamo questa Garanzia e i casi assicurabili, in quanto in confronto all’ esiguo Premio richiesto trattasi forse della copertura assicurativa più completa ad oggi esistente.
  • Aggiungi commento


    Codice di sicurezza
    Aggiorna